gravidanza tarda ad arrivare

Negli ultimi mesi ho conosciuto moltissime donne inserite in percorsi di vita diverse, ma accomunate da una stessa cosa: una gravidanza che tarda ad arrivare rispetto ai desideri della coppia.
La ricerca di una gravidanza può essere un momento molto stressante, soprattutto per noi donne. Per ogni mese che passa senza “buone notizie”, non c’è soltanto la frustrazione del desiderio di diventare genitori, che coinvolge anche il compagno.
Il fatto che il concepimento debba avvenire nel nostro corpo nel 90% dei casi ci fa avere la sensazione che il mancato successo dipenda soprattutto da noi: siamo sbagliate, non funzioniamo, abbiamo la sensazione di essere “rotte”, incomplete.

Oggi non voglio parlare di come la medicina cinese possa valutare le difficoltà di concepimento (ma se vuoi avere un’idea per lo meno della parte che riguarda noi donne puoi leggere i due articoli che ho scritto sull’argomento, partendo da Sostenere il concepimento con la medicina cinese: come?). Voglio dedicarmi invece a un aspetto così sottovalutato in questi frangenti: il benessere e la serenità di chi sta cercando una gravidanza che per il momento non arriva.

Continua a leggere…

Condividi:
momenti bui in medicina cinese

In un mondo che esalta la positività e la produttività come massimi valori, i momenti di sconforto non sono i benvenuti… al contrario, i momenti bui in medicina cinese sono il presupposto per la nostra crescita e la nostra evoluzione.
Perché questa differenza così grande? Come ci può aiutare la medicina cinese a cambiare la nostra visione? Quali sono le tecniche più adatte a sostenerci nel superarli?

 

I momenti bui in medicina cinese: non esiste lo yang senza lo yin

La grande differenza fra la nostra visione e quella cinese sta nel fatto che in Occidente siamo abituati a separare le cose in categorie nette e incomunicabili, legate a un valore morale o assoluto. In Oriente invece il mondo viene osservato dal punti di vista della correlazione: si cercano cioè le relazioni e non le opposizioni fra le cose.
L’emblema di questo pensiero è il concetto di yin e yang, rappresentato dall’immagine qui sotto.Continua a leggere…

Condividi:
gestire la rabbia

La rabbia è un’emozione che tutte sperimentiamo nel quotidiano. È possibile gestire la rabbia e incanalarla diversamente? Ecco cosa suggerisce la medicina cinese.

Ogni volta che apro Facebook, leggo un quotidiano, accendo la televisione o ascolto semplicemente le conversazioni di chi è intorno a me, sull’autobus o per strada, vengo colpita da una caratteristica comune. Infatti, basta aspettare pochi minuti (a volte pochi istanti) per sentire pronunciare parole di rabbia o fare discorsi rabbiosi.

Non so se capiti anche a te, ma io trovo che sia una tendenza in continuo aumento. Questa cosa (che mi crea non poco disagio) mi ha fatta molto riflettere: perché accade? Possiamo fare qualcosa per invertire la tendenza?

Oggi ti scrivo le mie riflessioni sull’argomento, per capire insieme cosa sia la rabbia in medicina cinese, come sia possibile gestire la rabbia e come si possa incanalarla diversamente per trasformarla in qualcosa di costruttivo.

Continua a leggere…

Condividi:
coppettazione per il dolore

In Cina l’uso della coppettazione per il dolore muscolare ha una storia millenaria: scopriamo come funziona e in quali altri casi può essere di grande aiuto

Negli ultimi anni anche in Italia abbiamo iniziato a sentire parlare di coppettazione (o “terapia cupping”, per chi nonostante tutto preferisce gli anglicismi): sono ormai diventate famose alcune foto di VIP o di sportivi con i caratteristici segni della coppettazione su schiena, spalle e braccia, che accompagnavano interviste in cui la persona chiamata in causa spiegava come questa tecnica l’avesse aiutata a eliminare dolore muscolare e rigidità e a migliorare la qualità della vita.Continua a leggere…

Condividi: