gravidanza tarda ad arrivare

Negli ultimi mesi ho conosciuto moltissime donne inserite in percorsi di vita diverse, ma accomunate da una stessa cosa: una gravidanza che tarda ad arrivare rispetto ai desideri della coppia.
La ricerca di una gravidanza può essere un momento molto stressante, soprattutto per noi donne. Per ogni mese che passa senza “buone notizie”, non c’è soltanto la frustrazione del desiderio di diventare genitori, che coinvolge anche il compagno.
Il fatto che il concepimento debba avvenire nel nostro corpo nel 90% dei casi ci fa avere la sensazione che il mancato successo dipenda soprattutto da noi: siamo sbagliate, non funzioniamo, abbiamo la sensazione di essere “rotte”, incomplete.

Oggi non voglio parlare di come la medicina cinese possa valutare le difficoltà di concepimento (ma se vuoi avere un’idea per lo meno della parte che riguarda noi donne puoi leggere i due articoli che ho scritto sull’argomento, partendo da Sostenere il concepimento con la medicina cinese: come?). Voglio dedicarmi invece a un aspetto così sottovalutato in questi frangenti: il benessere e la serenità di chi sta cercando una gravidanza che per il momento non arriva.

Continua a leggere…

Condividi:
ricerca di gravidanza

Il numero di coppie che vive delle difficoltà nella ricerca di gravidanza è in aumento costante. Per alcune di queste coppie la causa delle difficoltà è indentificata, per quasi un terzo delle coppie viene diagnosticata un’ “infertilità inspiegata”. Purtroppo la maggior parte delle diagnosi è stata fatta senza un’analisi precisa del ciclo mestruale e dei suoi andamenti.

Vedremo in questo articolo come l’osservazione del ciclo mestruale con il metodo sintotermico possa aiutare la coppia in ricerca di gravidanza e il medico che la sostiene.

Continua a leggere…

Condividi:
prepararsi al concepimento

L’idea di prepararsi al concepimento non è così diffusa nella nostra società, dove la maggior parte delle persone si preoccupa della fertilità (soprattutto femminile, quasi come se gli uomini non fossero metà della coppia!) solo nel momento in cui sorgono problemi durante la ricerca della gravidanza.
Prepararsi al concepimento suona come un’idea strana alle nostre orecchie, dal momento che normalmente lo consideriamo come un atto meccanico e momentaneo, che dipende solo da una sorta di incontro casuale fra un ovulo “che passa di là” in determinati giorni e uno spermatozoo “fortunato”. Insomma, una questione di pochi minuti, di coincidenze, di fortuna o della perseveranza che consiste nell’avere rapporti calendarizzati durante certi giorni.

In realtà, la fertilità è un meccanismo molto più complesso: per capire meglio come funziona dal punto di vista della medicina cinese (con un accenno alla fisiologia in chiave medica) leggi la prima parte di questo articolo: Sostenere il concepimento con la medicina cinese: come?Continua a leggere…

Condividi:
sostenere il concepimento

Secondo la medicina cinese, una buona gravidanza inizia ben prima del concepimento: la fertilità maschile e femminile, la capacità di mantenere una gravidanza e il benessere fisiologico del feto dipendono infatti da tanti fattori diversi, su cui è possibile influire lavorando sull’equilibrio del futuro papà e della futura mamma. Sostenere il concepimento è quindi un passo importante per la fertilità di coppia.

Anche se si analizza la fisiologia secondo la nostra medicina occidentale le coppie alla ricerca di un bimbo dovrebbero pensare a sostenere il concepimento già alcuni mesi prima: il processo di maturazione dei follicoli ovarici dura infatti circa sei mesi, mentre quello di produzione degli spermatozoi dura circa due mesi.
Da qualsiasi punto di vista si esamini la questione, quindi, una buona preparazione è una base fondamentale per sostenere il concepimento in maniera fisiologica.

 

Sostenere il concepimento: le regole base della medicina cinese

Come detto sopra, la medicina cinese dà molta importanza al benessere e all’equilibrio del futuro papà e della futura mamma. Quali sono i punti chiave a cui prestare attenzione?Continua a leggere…

Condividi: