attendere il momento giusto

Non sono mai stata brava con la pazienza, anche se pensavo di sì. L’idea di attendere il momento giusto mi ha sempre messa in uno stato di attesa impaziente, che io pensavo fosse la pazienza. E ovviamente non mi rendevo conto di quanto fosse contraddittoria questa cosa… ma fino a quando non ho avuto circa 35 anni non ho messo a fuoco che in testa (o meglio, nel cuore) avevo questa definizione:

 

pazienza: attesa impaziente che si verifichi qualcosa di desiderato

 

E quando si è in impaziente attesa cosa succede? Si “stringono i denti” e si “tiene duro”, mirando in avanti, lontano nel futuro, con la propria intenzione e la propria volontà, che dev’essere incrollabile. In un certo senso, il presente è solo un ostacolo da superare fra noi e la meta, il nostro desiderio.Continua a leggere…

Condividi: