essere umano è un microcosmo

La medicina cinese ha una visione della persona molto diversa da quella a cui siamo abituate. in questa visione infatti l’essere umano è un microcosmo, non un insieme di pezzi e parti a sé stanti, coordinate dal cervello.
Ma che cosa intende la medicina cinese con il termine “microcosmo”? I punti chiave sono due:

  • un unico insieme armonico, costituito da sistemi strettamente intrecciati e interdipendenti, che si influenzano e bilanciano continuamente a vicenda (nel bene e nel male) e che collaborano allo svolgimento di tutte le funzioni del corpo e della mente / psiche / emozionalità
  • un sistema che rispecchia in piccolo (micro) le modalità di funzionamento, relazione, trasformazione, evoluzione, movimento del macrocosmo, ossia del mondo che ci circonda

Continua a leggere…

Condividi:
stare bene

Cosa significa “stare bene” secondo la medicina cinese? Come passare dall’idea dell’assenza di patologie a quella dello stare al proprio meglio a tutti i livelli

Già più di duemila anni fa, i cinesi ritenevano che la salute si potesse mantenere solo attraverso la prevenzione e la ricerca dell’equilibrio fisico, funzionale e mentale / psicologico / emotivo.
Agire quando già si sta male era visto come un correre ai ripari troppo tardi, quando ormai il danno era fatto. Per questo era considerato un bravo dottore non chi curava tanti pazienti, ma chi aveva pazienti che non si ammalavano mai.

Cercare di porre rimedio a un problema già presente (e magari anche cronico!) è più difficile, più lungo e più impegnativo rispetto al prevenirlo. Per questo in medicina cinese l’accento non è posto tanto sulla malattia (stato in cui il nostro equilibrio ha già superato il punto di rottura e si può intervenire solo correndo ai ripari), quanto sullo stare bene, ossia sul momento in cui è possibile fare perno su tutte le risorse del nostro organismo per mantenere lo stato di salute e, possibilmente, migliorarlo.Continua a leggere…

Condividi: