nervosismo da sindrome premestruale

Quante donne soffrono di nervosismo da sindrome premestruale? Personalmente, fra le mie clienti ce ne sono moltissime.
Più incontro donne nel mio studio e più mi faccio domande sul perché di questa “epidemia” di sindrome premestruale: possibile che questo problema riguardi così tante donne?

Forse a qualcuna sembrerà strano che io mi ponga questa domanda, perché ci è stato insegnato che la donna è “umorale” per natura, che quando le arrivano “le sue cose” è naturale che sia più nervosa e che non ci possiamo fare niente.
La medicina cinese ha una prospettiva completamente diversa: siccome il ciclo mestruale è un processo fisiologico ed è regolato da meccanismi complessi e mirati a garantirne l’equilibrio, nessuna donna dovrebbe stare male prima, durante o dopo le mestruazioni.

La fase premestruale, in particolare, è un momento in cui fisiologicamente noi donne abbiamo maggiore energia fisica e siamo molto più creative del resto del mese. Perché allora il nervosismo da sindrome premestruale e tutto il corollario di disturbi tipici (gonfiore, dolore, ritenzione di liquidi, mal di testa, sonno poco riposante, feci molli o stitichezza, sbalzi d’umore…) sono così diffusi?

Continua a leggere…

Condividi:
auto osservazione del ciclo mestruale

Secondo la medicina cinese, l’auto osservazione del ciclo mestruale è una risorsa fondamentale per la comprensione degli equilibri della donna e delle sue dinamiche

Il ciclo mestruale è il cuore della fisiologia per le donne in età fertile. Secondo la medicina cinese, infatti, le dinamiche del ciclo mestruale esprimono a 360° l’equilibrio fra tutte le componenti che concorrono al benessere umano e, quindi, femminile.
Il ciclo e la mestruazione sono il risultato di un’interazione complessa fra sostanze del corpo, funzioni energetiche di organi e visceri, scorrevolezza del flusso di qi (“energia”) e sangue all’interno dei meridiani, stato dell’utero, equilibrio fra i due aspetti basilari dello yin e dello yang (il primo, capacità di nutrimento, umidificazione, raffredamento, radicamento / conservazione…; il secondo, capacità di movimento, riscaldamento, trasformazione, uscita / ascesa…).Continua a leggere…

Condividi:
cuore e utero

Se pensiamo a cuore e utero nella prospettiva con la quale siamo cresciute, cioè quella dell’anatomia e della fisiologia mediche, non riusciamo a vedere alcun collegamento – niente di più di quello che è fra il cuore (che pompa sangue a tutto l’organismo) e qualsiasi altro organo o parte del corpo.
La medicina cinese, invece, considera cuore e utero strettamente collegati, tanto che già nei testi più antichi si parla di un meridiano particolare (baomai, 胞脉, letteralmente “canale dell’utero”) che collega proprio cuore e utero.
Come tutte le connessioni tracciate dalla medicina cinese, stiamo parlando di un collegamento non anatomico, ma funzionale: come vedremo, cuore e utero hanno una connessione profonda sia sul piano della fisiologia femminile e della funzione riproduttiva che su quello mentale / psicologico / emotivo (in medicina cinese, shen).

Questo “canale” è particolarmente interessante per tutte le donne che hanno iniziato o stanno iniziando un percorso di consapevolezza femminile e che lavorano sulla propria evoluzione emotiva, oltre che per tutte quelle che vorrebbero vivere con meno dolore e fastidio il proprio ciclo mestruale.

Continua a leggere…

Condividi: