cibi che causano accumuli

Quando esaminiamo ciò che mangiamo attraverso la “lente” dell’alimentazione in medicina cinese, molte cose sono diverse da come siamo abituate a vederle: i cibi che causano accumuli, ad esempio, non sono quelli che pensiamo.
Ancora di più: molti alimenti che nel sentire comune sono considerati “dietetici”, “depurativi” o dimagranti” secondo la medicina cinese invece sono considerati un ostacolo alle funzioni del sistema milza-stomaco, che si occupa di digestione e assimilazione.

Per capire bene il punto di vista della medicina cinese, dobbiamo fare un passo indietro e ricordare che in quest’ottica i cibi non sono analizzati dal punto di vista biochimico (contenuto in protidi, lipidi, glucidi, ecc.), ma da quello delle reazioni e degli effetti che inducono nel nostro organismo.Continua a leggere…

Condividi:
cosa mangiare a colazione

Quando faccio una consulenza di medicina cinese o spiego a una cliente come migliorare le proprie abitudini per lavorare in sinergia con un trattamento tuina, l’argomento di cui parliamo più a lungo è quasi sempre quello: cosa mangiare a colazione?
Anche se spesso la facciamo frettolosamente o la saltiamo, la colazione è un pasto a cui siamo culturalmente legate. Forse è per questo che abbiamo abitudini che ci sembrano inamovibili o idee difficili da cambiare rispetto alla colazione: accettiamo più apertamente consigli per il pranzo o la cena, ma… “la colazione no, eh!”.

D’altra parte, anche quando c’è la voglia di cambiare abitudini pensare a idee diverse su cosa mangiare a colazione per non avere fame tutta la mattina o per stare meglio sembra sempre più difficile che tirare fuori idee nuove per il pranzo e per la cena.
Forse perché il nostro schema mentale italiano è fermo a latte e biscotti o cappuccino e brioche o yogurt e spremuta d’arancia, ci sembra di avere poche opzioni e poca flessibilità. E poi il problema principale: come fare per preparare e mangiare una buona colazione in poco tempo, prima di correre al lavoro o a scuola?

Con questo articolo cerco di fare il punto della situazione e di dare alcuni consigli utili dal punto di vista della medicina cinese.

Continua a leggere…

Condividi:
momento giusto per mangiare

Quando si parla di orari dei pasti, le abitudini culturali, familiari e personali sono le più varie: per mettere un po’ di ordine fra tradizioni, stereotipi e “sentito dire” oggi vediamo qual è il momento giusto per mangiare secondo la medicina cinese.
Il principio su cui si basa quello di cui parleremo è il fatto che la circolazione del qi (“energia”) e in particolare del qi nutritivo, detto yingqi, segue un ordine e un ritmo ben preciso.
Secondo la medicina cinese infatti il qi scorre seguendo un ciclo nictemerale (di 24 ore) all’interno dei 12 meridiani principali: questo flusso interessa quindi il sistema degli organi e de visceri c(he è alla base del funzionamento del nostro organismo) grazie al loro collegamento diretto con i meridiani.

Ovviamente, il qi (“energia”) dev’essere presente ovunque in tutti i momenti per assicurare nutrimento, protezione, trasformazione, comunicazione, riscaldamento… a tutte le parti del corpo e permettere quindi la nostra vita, ma questo flusso in continuo movimento ha dei minimi e dei massimi per ogni organo o viscere, in base al momento della giornata.Continua a leggere…

Condividi: