migliorare il ciclo doloroso

Se il tuo ciclo è doloroso e ti chiedi come fare per stare meglio, leggi questo articolo e prova su di te l’autotrattamento più adatto

Il dolore mestruale è un problema che colpisce moltissime donne: la maggior parte infatti lo ha sperimentato almeno qualche volta nella vita e pensa che non sia possibile migliorare il ciclo doloroso in modo concreto.
Nella nostra cultura, nel sentire comune e molto spesso anche per chi si occupa di ginecologia, infatti, se non ci sono patologie conclamate il dolore mestruale è considerato “normale”. Secondo la medicina cinese invece qualsiasi forma di dolore che non si risolva rapidamente e in modo spontaneo è dovuto a un disequilibrio di uno o più sistemi della persona e migliora quando viene risolto il problema alla radice. Il dolore mestruale non fa eccezione!

Per approfondire: cos’è il dolore secondo la medicina cinese

 Continua a leggere…

Condividi:
dolore muscolare e articolare

Chi nella propria vita non ha mai fatto esperienza del dolore muscolare e articolare alzi la mano! Nella nostra vita quotidiana, dolori di vario genere a muscoli e/o articolazioni sono un’esperienza comune. In qualche caso, poi, il dolore diventa un compagno indesiderato e sempre presente, che ci accompagna per anni o per decenni apparentemente senza rimedio, lasciandoci non solo sofferenti, ma anche con un senso di frustrazione perché non riusciamo a liberarcene in nessun modo.
Il dolore muscolare e articolare ci sembra spesso un fenomeno misterioso, soprattutto in quei casi in cui gli esami medici non rilevano alcun problema o, al massimo, una generica infiammazione. Sentirci dire che “non abbiamo niente” e, quindi, non dovremmo stare male è forse ancora peggio che ricevere una diagnosi di legamento rotto, tendine lesionato, strappo muscolare, ernia del disco, menisco da sostituire… perché ci lascia senza speranza di una possibile guarigione: e se quel dolore ce lo dovessimo tenere per sempre? E se ci fosse qualcosa che non va in noi, visto che sentiamo male quando non dovremmo?
L’unica strada percorribile a questo punto sembra quella dei farmaci antidolorifici, che in alcuni paesi (ad esempio, negli Stati Uniti) sono diventati una vera e propria piaga sociale perché causano dipendenza e possono predisporre al consumo di droghe pesanti.Continua a leggere…

Condividi:
migliorare il dolore

La medicina cinese ritiene che, ogni volta che abbiamo male da qualche parte, questo non sia da ritenersi “normale, perché ce l’hanno tutti”, ma sia invece dovuto al fatto che il qi (“energia”) e il sangue non circolano bene in quella zona (leggi questo articolo per comprendere meglio i meccaismi del dolore secondo la medicina cinese): oggi vediamo come migliorare il dolore con l’autotrattamento.
Anche se non siamo abituate/i a pensarlo, infatti, possiamo fare moltissimo in prima persona per migliorare i nostri dolori. Fortunatamente, esistono i farmaci antidolorifici per quando la sofferenza supera il nostro grado di accettazione, ma ci sono molte altre cose che possiamo fare contemporaneamente all’assunzione dei medicinali o per evitare di raggiungere il livello di dolore che ci spinge a prendere medicinali. Si tratta di pratiche semplici, adatte a tutti e tutte.

Questo articolo è dedicato in particolare al dolore muscolare e articolare, perché il mal di testa, il mal di stomaco, il mal di pancia necessitano di una valutazione energetica da parte di un’operatrice esperta.
Se soffri di ciclo doloroso, ho scritto un articolo dedicato esclusivamente a spiegare un autotrattamento di base differenziato a seconda di due macro situazioni (dolore a inizio flusso e dolore a fine flusso), mentre qui in fondo lascio un semplice consiglio per il dolore mestruale: se l’argomento ti interessa, vai a Come migliorare il ciclo doloroso con l’autotrattamento.

Continua a leggere…

Condividi:
tua menopausa

Sei in menopausa? Sia che i tuoi sintomi siano fastidiosi e invalidanti, sia che tu stia vivendo questo cambiamento in modo morbido, scegliere e praticare su di te uno dei tre semplici trattamenti che propongo qui di seguito ti aiuterà a gestire le difficoltà di questo passaggio e a vivere al meglio la tua menopausa.
Secondo la medicina cinese, infatti, i sintomi menopausali che si protraggono a lungo o che si manifestano in modo molto forte sono segno di un disequilibrio energetico: riequilibrandolo è possibile ridurre in maniera significativa i disturbi che ci causano malessere e che impattano sulla nostra vita.

I quadri di disequilibrio possono essere diversi, nei miei articoli dal titolo Sintomi della menopausa: cosa dice la medicina cinese? Prima parte e Seconda parte presento i tre principali: deficit dello yin, deficit dello yang e stasi del qi. Prima di proseguire con la lettura di questo articolo, ti consiglio di leggerli, in modo da comprendere meglio qual è l’autotrattamento più adatto a te.

Per essere efficace, l’autotrattamento dovrebbe essere praticato tutti i giorni o almeno a giorni alterni: maggiore sarà la tua costanza, più rapidi saranno i risultati. Per aiutarti a inserire l’automassaggio nella tua giornata già piena, ho creato delle sequenze della durata di circa 10 minuti: in questo modo, potrai dedicarti al benessere della tua menopausa senza stress e senza fretta!

Continua a leggere…

Condividi: