mestruazioni troppo abbondanti

Le mestruazioni troppo abbondanti possono essere un problema grave per noi donne, non solo perché sono invalidanti rispetto alla nostra normale vita, ma anche perché sono una potenziale causa di anemia.

Definite menorragia in medicina, le mestruazioni troppo abbondanti possono avere diverse cause dal punto di vista medico:

Possono anche essere la conseguenza dell’assunzione di alcuni farmaci, come anti-infiammatori e anticoagulanti.

Continua a leggere…

Condividi:
fermare il rimuginio

Uno dei problemi di cui più spesso mi parlano le persone che ricevono i miei trattamenti è la presenza costante di pensieri fissi e circolari, che le spingono a chiedersi se e come sia possibile fermare il rimuginio. Un po’ come in questa storia zen, si portano sempre sulle spalle un peso che avrebbero dovuto lasciare molto tempo prima…

Continua a leggere…

Condividi:
cambio di stagione

La medicina cinese da sempre dà una grande importanza al momento del cambio di stagione: anche se a livello astronomico le stagioni sono quattro (segnate dagli equinozi e dai solstizi), il pensiero cinese ha sempre considerato l’esistenza di una quinta stagione, interpretata in due diversi modi:

  • il passaggio fra estate e autunno, definito “tarda estate”, che fa da cerniera tra il momento più yang (caldo, luminoso, attivo) dell’anno, composto da primavera ed estate e quello più yin (freddo, buio, inattivo) dell’anno, composto da autunno e inverno
  • l’insieme dei giorni di passaggio fra una stagione e l’altra (18 in ogni gruppo), ossia una sorta di “interstagione” o “stagione di mezzo” frammentata che equivale al nostro concetto di cambio di stagione

In questo momento di transizione fra l’estate vera e propria e l’inizio dell’autunno, dedico un articolo a questa “stagione” così difficile e che ci crea così tanti problemi: i consigli però sono validi anche per qualsiasi altro cambio di stagione!

Continua a leggere…

Condividi:
stitichezza in gravidanza

La stitichezza in gravidanza è un disturbo molto diffuso. Dal punto di vista della fisiologia occidentale, la colpa è dell’aumento del progesterone, che rallenta la peristalsi intestinale. Con l’aumentare delle dimensioni del feto, inoltre, i movimenti intestinali sono ulteriormente ostacolati: un impedimento ulteriore per la nostra regolarità!

 

Stitichezza in gravidanza: perché è meglio evitarla

La stitichezza in gravidanza non è solo fastidiosa sul momento: la difficoltà ad espellere le feci può anche essere concausa della comparsa di emorroidi, che possono diventare anche molto fastidiose.
Oltre a questo, secondo la medicina cinese  stomaco e intestino crasso fanno parte di uno stesso livello energetico (il cui nome è yangming): ciò significa che le loro funzioni e quindi i loro movimenti sono collegati e “sincronizzati”. Se una digestione lenta e difficile può rallentare anche la motilità dell’intestino crasso, allo stesso modo un intestino “intasato” può creare difficoltà di digestione. In un momento come la gravidanza in cui l’aumento delle dimensioni del feto restringe man mano lo spazio libero per l’espansione dello stomaco (per non parlare del bimbo quando è girato a testa in giù!) diventa ancora più importante che l’intestino sia sgombro per permettere alla futura mamma di nutrirsi in modo adeguato per il mantenimento del proprio benessere e di quello del nascituro.
Combattere la stitichezza in gravidanza e mantenere regolare lo svuotamento intestinale è quindi molto importante per il benessere globale della futura mamma: non solo per prevenire fastidi fisici, ma anche per permetterle di produrre tutto il qi (“energia”) e il sangue di cui lei e il feto in crescita hanno bisogno (per saperne di più, leggi il mio articolo La gravidanza fisiologica in medicina cinese).

“Quando lo stomaco è pieno, l’intestino crasso è vuoto. Quando l’intestino crasso è pieno, lo stomaco è vuoto”
detto tradizionale della medicina cinese

Continua a leggere…

Condividi: