Perdite vaginali in medicina cinese

Molte donne hanno perdite al di fuori delle mestruazioni e si chiedono se siano fisiologiche o meno: cosa significano le diverse tipologie di perdite vaginali in medicina cinese?

Le perdite vaginali sono un’esperienza molto comune fra noi donne. Una grande percentuale infatti ne fa esperienza in vari momenti del ciclo mestruale. Ma come sono considerate le perdite vaginali in medicina cinese?

Come sempre dipende:

  • dal momento del ciclo mestruale in cui si presentano
  • dalla loro quantità
  • dalla loro qualità (natura, colore, consistenza…)
  • dalla loro periodicità (occasionali croniche)

Ecco una mini guida alle perdite vaginali in medicina cinese, che puoi consultare in autonomia. Se ti riconosci in un quadro di disequilibrio, ti consiglio di contattare una professionista esperta in medicina cinese per valutare insieme la tua situazione e intraprendere un percorso di riequilibrio.
Puoi prendere appuntamento con me a Genova scrivendomi a info@benesseredonne.it.

Continua a leggere…

Condividi:
ciclo mestruale e fasi lunari

La medicina cinese lega da sempre ciclo mestruale e fasi lunari: come leggere questa corrispondenza a livello energetico e simbolico?

Se ti chiedo quanto dura un mese, sicuramente mi risponderai “30-31 giorni”. Ma hai mai pensato che il nostro mese femminile, quello segnato dal ciclo mestruale, dura invece circa 28 giorni?

Gli antichi cinesi, che hanno basato la loro filosofia, la loro scienza, la loro medicina sull’osservazione minuziosa del mondo e sulla ricerca di parallelismi e risonanze, hanno sempre messo in relazione la durata del ciclo mestruale con il mese lunare, che nel calendario tradizionale cinese segnava il computo del tempo.

In cinese infatti il carattere 月 yue significa sia luna che mese, mentre il carattere 日ri significa sia sole che giorno. Il calendario cinese è infatti lunisolare: il ciclo della luna è utilizzato per il computo dei mesi, mentre il sole per quello del giorno. Le principali festività e il complesso studio delle dinamiche energetiche del cosmo (utilizzato per l’agricoltura e non solo) sono invece basati su un’interazione dei cicli lunari con quelli solari (ad esempio, l’inizio del nuovo anno è segnato dalla prima luna piena dopo il solstizio invernale).
Cosa c’entra tutto questo con il ciclo mestruale? I livelli di lettura possibili sono due.

Continua a leggere…

Condividi:
sangue mestruale ed emozioni

La medicina cinese dà grande importanza alla mestruazione, anche per lo stretto rapporto fra sangue mestruale ed emozioni

Nella nostra cultura, le mestruazioni sono state quasi sempre considerate qualcosa di impuro: in medicina cinese questo concetto è sconosciuto.
Secondo la medicina cinese, infatti, il sangue è una sostanza preziosa: è alla base della vita del nostro corpo e ha il compito di nutrire non solo la nostra struttura fisica, ma anche il nostro aspetto mentale / psicologico / emotivo (shen).

 

Sangue mestruale ed emozioni: lasciare andare il vecchio, non l’“impuro”

Il sangue in medicina cinese non ha funzione di “purificazione” di organi / visceri / sistemi / altre sostanze, quindi non c’è modo per cui possa diventare impuro. Anche quando lo espelliamo dal corpo con la mestruazione non perde infatti il suo carattere di sostanza preziosa.

Mentre nella nostra cultura l’apparato riproduttivo femminile è stato additato per secoli (millenni) come qualcosa di sporco e impuro, in medicina cinese l’utero viene considerato addirittura un viscere straordinario. Questo significa che gli sono riconosciute funzioni e capacità che vanno al di là del normale funzionamento quotidiano del corpo, che permettono il miracolo della vita, la continuità della specie e che segnano il nostro legame con aspetti che trascendono la quotidianità terrena.Continua a leggere…

Condividi:
quali assorbenti sono meglio

Il ciclo mestruale per molti versi è ancora un tabù e di assorbenti ci parlano solo le pubblicità. Come fare la scelta giusta per la propria situazione?

Anche se l’argomento non occupa sicuramente la prima pagina dei giornali (e nemmeno delle riviste femminili), molte donne si fanno (e a volte mi fanno) la stessa domanda: quali assorbenti sono meglio?
Il nostro mondo quotidiano è dominato dalle pubblicità degli assorbenti esterni più “tecnologici” (in materiali flessibili, cancella odore, invisibili, super assorbenti…) e di quelli interni che ti fanno sentire “come se non avessi le mestruazioni”. Piano piano però si stanno facendo strada alternative diverse per la nostra fase mestruale, più adatte alla nostra fisiologia femminile e anche più ecologiche.

Anche se questa non è medicina cinese (ma in un certo senso anche sì, visto che riguarda la relazione reciproca fra essere umano e ambiente), lo sapevi che l’assorbente esterno medio contiene tanta plastica come quattro sacchetti della spesa? Sì, quelli che in Italia sono stati banditi perché troppo inquinanti…
In questo articolo non ti parlerò di ecologia, ma ti spiegherò quali assorbenti sono meglio (e perché) dal punto di vista della medicina cinese. Spoiler alert: scopriremo che benessere ed ecologia incredibilmente puntano nella stessa direzione!

Continua a leggere…

Condividi: