sintomi della menopausaL’ingresso in menopausa può essere un processo lento o graduale, a seconda dei casi. I sintomi più comuni della menopausa sono molto diversi fra loro:

– irregolarità del ciclo fino alla scomparsa
– secchezza vaginale
– secchezza della pelle, degli occhi e delle mucose
– calo del desiderio
– vampate
– aumento della sensazione di calore e della sudorazione
– tachicardia, battito accelerato
– irritabilità / ansietà
– depressione
– umore altalenante
– insonnia o sonno leggero
– dolore a schiena e/o ginocchia
– urine frequenti / notturne
– incontinenza
– feci non formate
– stitichezza
– freddolosità soprattutto agli arti
– edemi o ritenzione di liquidi agli arti inferiori
– gambe pesanti
– aumento di peso
– stanchezza
– capogiri e ronzii auricolari
– senso di oppressione al petto

A seconda della situazione di equilibrio / disequilibrio, i sintomi possono durare qualche mese e poi sparire, oppure permanere anche per anni.

I sintomi della menopausa in medicina cinese

Come spiegare e comprendere manifestazioni così talmente fra di loro da sembrare addirittura opposte? La medicina cinese ci viene in aiuto con i concetti di yin e yang (e le loro applicazioni pratiche), che ci aiutano a capire i meccanismi della menopausa:

– Diminuzione dello yin: si indeboliscono le funzioni di raffreddamento, umidificazione e mantenimento della tranquillità > secchezza vaginale, della pelle, degli occhi, delle mucose, anche con prurito, stitichezza; vampate, calorosità, aumento della sudorazione, tachicardia; irritabilità, ansia, insonnia o sonno leggero.
– Diminuzione dello yang: si indeboliscono le funzioni di riscaldamento, attivazione e consolidamento > calo del desiderio, depressione; freddolosità, dolore a schiena e/o ginocchia, stanchezza, aumento di peso; feci poco formate, edemi, urine frequenti / notturne / incontinenza.

Finché sono presenti, le mestruazioni sono anche un momento in cui il corpo della donna si libera del superfluo, anche delle emozioni represse o negative accumulate: questa “via di sfogo” con la menopausa scompare. Le emozioni represse e non sfogate possono causare problemi di circolazione del qi (energia), portando a un quadro definito di “stasi del qi”:

– Stasi del qi: le emozioni represse e non sfogate ostacolano la circolazione dell’energia > umore altalenante alto/basso, irritabilità, scoppi di rabbia, depressione, calo del desiderio; freddolosità soprattutto quando si sta ferme; senso di oppressione al petto; stitichezza e feci molli alternate, senso di gonfiore e pesantezza delle gambe.

Nella seconda parte dell’articolo, troverai ulteriori informazioni sui quadri di disarmonia.

La corretta individuazione del quadro di disarmonia è importante per poter impostare una serie di trattamenti finalizzati al riequilibrio, che possano aiutare la donna a gestire i disturbi della menopausa e a vivere meglio questo momento di passaggio: è importante rivolgersi a un/una bravo/a operatore/trice, anche perché nella realtà questi quadri non sono mai puri, ma molto spesso si trovano combinati fra di loro.

Per maggiori informazioni o per fissare un incontro valutativo della tua situazione (a Genova) contattami via email: info@benesseredonne.it.
Ricorda: se sei iscritta alla newsletter, il primo colloquio è gratuito!

Francesca Cassini

Condividi: