menopausa fra yin e yang

La medicina cinese vede la menopausa fra yin e yang: se un aspetto prevale sull’altro compaiono disequilibri e distrubi

Yin e yang sono due concetti base per la medicina cinese, che però possono sembrare astratti.
Proprio per questo, forse si fa fatica a capire come possano essere utilizzati in relazione al nostro benessere reale… quindi oggi ti faccio un esempio pratico tratto dalla mia esperienza personale.

Una donna in menopausa, regolarmente seguita dal suo medico di base, ha iniziato con me una serie di trattamenti per recuperare benessere ed equilibrio, che in quel momento sentiva di aver perso.
Mi ha raccontato la sua situazione, io ho osservato la lingua e palpato i polsi e mi sono quindi dedicata al lavoro fondamentale per tutti gli operatori che si occupano di medicina cinese: mettere insieme le tessere del mosaico (quella che viene definita “valutazione energetica”) per inquadrare la disarmonia in atto.

La menopausa fra yin e yang: gli elementi dell’equilibrio

La menopausa sencondo la medicina cinese è un momento di grande cambiamento. Quando il ciclo mestruale si interrompe, il nostro corpo deve trovare modalità diverse per reagire ai cambiamenti quotidiani.
Se si arriva alla menopausa in equilibrio, questo processo di adattamento sarà breve e semplice: potrà essere presente qualche piccolo disturbo che segnala il passaggio, ma ben presto prevarranno energia e benessere.

Se invece l’equilibrio era precario già prima, con la menopausa se ne manifestano in modo forte e molto evidente tutti i segni. La medicina cinese infatti vede la menopausa fra yin e yang: se i due piatti della bilancia non sono equilibrati, la prevalenza di un aspetto sull’altro si manifesterà con disturbi ben percepibili.

Se vuoi capire meglio le dinamiche della menopausa e imparare a comprendere i segni che l’accompagnano in base alla medicina cinese, leggi la serie di tre articoli che ho scritto sull’argomento, cominciando dal primo.

 

tua menopausa

Equilibrio o disequilibrio? Vediamolo in pratica

Ma torniamo all’esempio pratico! Gli elementi emersi dal racconto della mia cliente puntavano dritti a un disequilibrio fra yin e yang:

  • feci asciutte con difficoltà ad andare in bagno con regolarità > manca la componente yin – umidificante
  • sonno leggero e disturbato da molti risvegli > manca la componente yin – tranquillizzante, che avvolge lo yang e permette il riposo notturno
  • secchezza delle mucose > manca la componente yin – umidificante
  • agitazione emotiva costante > prevale la componente yang che scalda e “agita”
  • acufeni all’orecchio sinistro, peggiori la sera > lo yang sale verso l’alto perché lo yin non lo tiene in basso (peggiora nella fase yin della giornata)
  • lingua con punta rossa e puntini rossi rilevati > prevale la componente yang – riscaldante

Il mio scopo quindi era quello di riequilibrare e armonizzare i sintomi della menopausa fra yin e yang, sostenendo il primo e moderando il secondo.
Per essere efficace, abbiamo lavorato insieme su più livelli:

Gli “effetti collaterali” riferiti di questo trattamento, il cui scopo era quello di riequilibrare yin e yang, sono stati (dopo due settimane) un miglioramento delle feci (regolari tutti i giorni, non più asciutte), un miglioramento del sonno (regolare e riposante), un miglioramento degli acufeni (non più costanti come prima), un maggiore relax emotivo e minore tensione muscolare.

Regolando l’equilibrio della menopausa fra yin e yang, come conseguenza sono diminuite le manifestazioni esterne legate alla disarmonia, il che ha portato a una diminuzione dei fastidi e dei piccoli disturbi della persona trattata.
La medicina cinese è questo!

Francesca Cassini
info@benesseredonne.it
operatrice e insegnante di tuina
consulente di medicina cinese per il femminile
interprete e traduttrice specializzata in medicina cinese
divulgatrice professionista per la medicina cinese

Condividi: