donneLa nostra vita come donne è caratterizzata da numerose fasi di passaggio, alcune più evidenti, altre più sfumate, che accompagnano la nostra crescita e la nostra trasformazione. La medicina tradizionale cinese colloca questi “snodi” ogni 7 anni, con la prima mestruazione (menarca) a 14 anni e la menopausa a 49, accompagnate da varie tappe intermedie di crescita e decrescita della nostra fertilità.

Anche nel mondo moderno le principali fasi di cambiamento per la donna sono individuate in menarca, gravidanza e menopausa: si tratta di momenti in cui il supporto della medicina cinese può aiutarci a compiere il passaggio in modo meno difficoltoso e più consapevole, evitando di sentirci abbandonate a noi stesse o, al contrario, anche troppo seguite.

Nella nostra visione occidentale, infatti, il menarca è trascurato, mentre gravidanza e menopausa sono sempre più medicalizzate e guardate quasi come patologie. La medicina cinese, invece, riconosce l’importanza di ciascuno di questi momenti e li osserva e accompagna in base non solo alle loro caratteristiche specifiche, ma anche della donna che li attraversa.

Menarca
Valutare l’equilibrio energetico di una ragazza dopo i primi cicli mestruali aiuta a individuare fin da subito eventuali disequilibri e quindi a prevenire (in assenza di patologie mediche) l’emergere di sintomi fastidiosi e cronici, come dolori mestruali, gonfiore addominale, irregolarità del ciclo, sindrome premestruale, spossatezza dopo il ciclo, sbalzi di umore…
Lavorando con il massaggio tuina e l’alimentazione energetica in base alla medicina cinese fin dai primi cicli, è possibile vivere le mestruazioni in serenità, senza fastidiosi disturbi fisici e/o emotivi.

Gravidanza
Per la medicina cinese, la gravidanza è un momento di grande cambiamento all’interno dell’equilibrio energetico della donna: nell’utero (che di solito è relativamente vuoto e in quiete) inizia un’intensa attività di trasformazione e crescita, che porta un qualcosa di (inizialmente) molto piccolo a formarsi e a radicarsi.
Per sostenere l’aspetto yin (accrescimento materiale dell’embrione e suo radicamento nell’utero) e la formazione del qi (energia) e del sangue necessari al sostentamento del feto, la medicina cinese può consigliare numerosi cibi che aiutano questi processi fisiologici.
La medicina cinese è utile anche per attenuare le nausee mattutine, prevenire la stitichezza e le emorroidi, accompagnare il travaglio fisiologico, favorire la produzione di latte.

Menopausa
Il momento dell’ingresso in menopausa è un altro periodo importante e delicato per noi donne: per tutta la vita, abbiamo consumato il nostro sangue e il nostro yin (la componente più rinfrescante, umidificante e “calmante”) con mestruazioni, gravidanze e allattamento. Attorno ai 50 anni, il corpo ne chiude la principale via di consumo interrompendo il ciclo e destinando queste risorse al nostro benessere generale: se liberata dai fastidiosi “effetti collaterali”, la menopausa dovrebbe quindi essere un momento di maggiore energia fisica e mentale.
La medicina cinese offre alle donne che si stanno avvicinando alla menopausa un modo per rafforzare il proprio equilibrio, lasciando meno margine alla comparsa di fastidiosi sintomi come vampate, sudorazione notturna, secchezza di pelle e mucose, sonno disturbato.

Francesca Cassini

Per informazioni sulla medicina cinese per le donne o per una consulenza a Genova, contattami a info@benesseredonne.it

Condividi:

I commenti sono chiusi, ma riferimenti e pingbacks sono aperti.